La denuncia di Calvisi: A Fossa furti in case inagibili

case inagibiliL'AQUILA - “Serve una maggiore vigilanza da parte delle forze dell'ordine contro i numerosi furti che si verificano ormai quotidianamente nelle case rese inagibili dal terremoto. I cittadini sono esasperati e la situazione non è più tollerabile”. L'assessore comunale di Fossa (L'Aquila) Vincenzo Calvisi, torna a parlare di quella che è diventata ormai una piaga di tutti i centri colpiti dal terremoto: le razzie da parte di veri e propri sciacalli nelle case disabitate dal 6 aprile 2009. “I cittadini sono esasperati - dice l'assessore comunale de La Destra - si sentono danneggiati non solo materialmente, ma anche moralmente nel vedere la propria casa violata prima dal terremoto e ora dall'inciviltà della gente. Questi furti avvengono nelle ore notturne e viene portato via persino il rame dei canali delle abitazioni!”. I ladri hanno preso di mira non solo le case inagibili e disabitate, ma anche le attività commerciali. “Nella scorsa settimana - aggiunge l'assessore - persino il negozio di generi alimentari, all’interno del villaggio Map di Fossa ha subito un furto”. “Occorre coinvolgere i Comuni limitrofi - conclude Calvisi - per chiedere insieme più vigilanza delle forze dell’ordine in coordinamento anche con le amministrazioni locali. Siamo terremotati e derubati, una doppia beffa non più accettabile”.

FacebookTwitterGoogleFeed

seguilciclismo

Multithumb found errors on this page:

There was a problem loading image http://www.ilmeteo.it/cartine3/0.ABR.png
Meteo Abruzzo

La ricetta della settimana

Dolce vita

Seguilanotizia utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.