Macabra scoperta in un cassonetto dei rifiuti: gatto con cappio al collo in fin di vita

bidone gatto seviziatoPESCARA - Gatto seviziato e gettato dentro in un bidone dei rifiuti con un cappio al collo. E' stata questa la macabra scoperta della signora Filomena che, nei giorni scorsi, si trovava a piedi lungo via Chiappini, a Pescara, in zona San Silvestro spiaggia, quando durante la consueta passeggiata del mattino ha sentito dei rumori provenire da un cassonetto. Pensando che ci fosse qualche animale incastrato all'interno ha aperto il cassonetto scoprendo invece un gatto dentro una busta celeste della spazzatura che guaiva. Nel prenderlo si è accorta che il gatto, in pessime condizioni, aveva un cappio di yuta al collo. Nel tentativo di liberarsi dal nodo stretto il felino si è procurato delle gravi ferite al collo e a causa della pressione presentava un occhio fuori dall'orbita. La signora ha chiamato subito la guardia zoofila Carmelita Bellini che ha consigliato di contattare la polizia municipale, come prevede la legge a riguardo. Ma purtroppo dopo aver contattato i vigili, mettondola in attesa per lunghi minuti, le chiedono di rivolgersi al Comune di Pescara, ma l'Ente rimanda la situazione alla ASL che però informa dell'impossibilità a intervenire e la invitano a trovare una soluzione alternativa. I minuti passano e la situazione per l'animale diventa sembra più grave. Alle ore 12 interviene la responsabile Bellini, della Dog Village di Montesilvano sotto richiesta della signora Filomena che non può fisicamente accompagnare il gatto per sottoporlo alle necessarie cure mediche. Il gatto viene recuperato e sottoposto al primo soccorso. Lo sventurato animale è stato salvato, ma resta il mistero da parte del Dog Village, che ha denunciato l'accaduto, di chi può avere compiuto un gesto simile.

FacebookTwitterGoogleFeed

seguilciclismo

Multithumb found errors on this page:

There was a problem loading image http://www.ilmeteo.it/cartine3/0.ABR.png
Meteo Abruzzo

La ricetta della settimana

Dolce vita

Seguilanotizia utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.