Grande successo della Giornata della Felicità con 'Nduccio e la Dean Martin

giornata felicità PESCARA - In occasione della Giornata della Felicità, spettacolo benefico in favore dell’Agbe (Associazione genitori bambini emopatici) dal titolo “Pierino e il Lupo” (nelle foto di Michele Raho) con un formidabile accoppiamento artistico del noto cabarettista 'Nduccio con l'Orchestra “Dean Martin”, diretta da Antonella De Angelis, giovedì 19 marzo 2015 presso il Teatro Massimo di Pescara, a partire dalle ore 21.00. Questo quarto appuntamento musicale, promosso in occasione della Giornata della Felicità, è realizzato con il patrocinio della Commissione Pari Opportunità della Regione Abruzzo, del Comune di Pescara, della Fondazione Pescarabruzzo e rientra nella rassegna "Musica e società" che fa della musica e dell’arte un veicolo di sensibilizzazione su temi e disagi sociali attuali, ideata dalla Fondazione “Dean Martin” e dall’Orchestra Femminile del Mediterraneo, così spiega Alessandra Portinari, organizzatrice della rassegna Musica e Società con Antonella De Angelis. Un calendario di cinque appuntamenti dedicati alla commemorazione di una giornata mondiale, riconosciuta dalle istituzioni nazionali, internazionali governative e non governative quali lo Stato Italiano, l’Onu e l’Unicef: Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, Giornata mondiale dei migranti “Premio Dean Martin”, Giornata della memoria, l’attuale Giornata della Felicità e l’ultima Giornata della Croce rossa che si terrà il 10 maggio 2015.

nduccio g felicitàGrande successo di pubblico in tutti e quattro gli appuntamenti realizzati con la valida collaborazione di affermati artisti e con la partecipazione di associazioni connesse al tema della giornata commemorata: la Lega italiana lotta ai tumori (Lilt), l’Associazione Ananke, la Lega italiana fibrosi cistica (Lifc), Rishilpi International Onlus, l’Associazione nazionale Partigiani d’Italia (Anpi), Emergency, l’Associazione genitori bambini emopatici (Agbe), la Croce Rossa e i Colori della Vita; tutto questo per aiutare le associazioni nel finanziamento delle loro attività. Nella Giornata della Felicità, in un momento socio - economico così difficile, con paesi in guerra, con violenze diffuse, il tema della felicità sembra un’utopia anche se il diritto alla felicità è previsto nella dichiarazione di Indipendenza Usa del 1776 e l’Onu, nella giornata del 20 marzo, invita le varie nazioni a parlare di felicità attraverso attività educative di crescita della consapevolezza pubblica. La società deve promuovere la felicità delle persone attraverso la loro realizzazione: “la felicità è possibile se ciascuno riesce ad esprimere il proprio talento” . E’ proprio in occasione della giornata della felicità che è stata effettuata una raccolta fondi a favore dell’Agbe, l’Associazione Genitori Bambini Emopatici. L’originale spettacolo che oltre all'orchestra e a 'Nduccio ha visto sul palco i bambini della scuola dell'infanzia e primaria dell'Istituto Pescara 8, guidato dal dirigente scolastico Annarita Bini, ha offerto al pubblico presente momenti di piacevole intrattenimento con le ottime esecuzioni musicali dell’Orchestra Dean Martin, diretta da Antonella De Angelis, della Suite del grande compositore italiano Nino Rota, con brani famosi e colonne sonore dei film di Federico Fellini (La strada, 8 e mezzo, Casanova) e di Francis Coppola (Il Padrino). Nel buio della sala, la voce del grande artista, Roberto Benigni, invita “a cercare la felicità ogni giorno, ce l’hanno data in dote quando eravamo piccoli e poi l’abbiamo nascosta così bene e non ci ricordiamo più dov’è. Cercate nella vostra anima, nei cassetti, dappertutto, dobbiamo pensarla la felicità e anche se lei a volte si dimentica di noi, noi non ci dobbiamo dimenticare di lei fino all’ultimo giorno della nostra vita”. Nella seconda parte dello spettacolo la narrazione della favola musicale Pierino e il Lupo, scritta dal grande musicista russo Sergey Prokofiev, con voce recitante di ‘Nduccio e musica eseguita dai musicisti dell’Orchestra “Dean Martin”. E’ il racconto della storia di un bambino coraggioso e monello, Pierino, di un nonno brontolone, di un'anatra, un uccellino e di un temibile lupo. La voce recitante commenta ogni scena illustrando il carattere, i sentimenti e descrivendo le azioni di ciascun personaggio. ProKofiev , voleva far conoscere attraverso la favola musicale, i principali strumenti dell’orchestra per cui ad ogni personaggio è affidato un particolare strumento: l’uccellino è rappresentato dal flauto, l’anitra dall’oboe, il gatto dal clarinetto, il lupo dal corno, Pierino l’eroe della fiaba da tutti gli archi dell’orchestra (violino, viola, violoncello, contrabbasso), il nonno molto severo dal fagotto, i cacciatori dai legni e lo sparo dei fucili dai timpani. La favola musicale di Prokofiev diventa un insegnamento per tutti, bambini ed adulti, con un positivo messaggio conclusivo. Per il cabarettista ‘Nduccio è stata un’esperienza artistica unica in quanto per la prima volta si è sperimentato con un classico della favola musicale che in passato è stata interpretata da Roberto Benigni e da Dario Fo. All’evento era presente Sandra Santavenere, Assessore comunale alle Pari opportunità e ringraziamenti sono stati fatti all’Assessore alla cultura, Di Iacovo.

Angela De Francesco

Seguilanotizia utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.