Storia delle Storie d’Abruzzo: presentato il nuovo libro di Chiarieri

relatoriPESCARA - E'  stato presentato il secondo libro di Camillo Chiarieri Storie delle Storie d’Abruzzo, nella Sala Consiliare del Comune di Pescara, dallo stesso autore, con Antonio Blasioli, Presidente del Consiglio Comunale, Maria Ruggeri ex direttrice del Museo Archeologico di Chieti, 

copertina libroNazareno Di Giovanni, Presidente dell’UNPLI provinciale di Pescara, Giulio De Collibus presidente dell’Archeoclub di Pescara. Ha moderato l’incontro la giornalista Angela Curatolo. “Un libro affascinante che ci inorgoglisce”, ha dichiarato Antonio Blasioli, grande amico ed estimatore dell’autore”…“quando si parla di cultura la migliore risposta è data dalle tante persone che affollano la sala consiliare e che seguono Chiarieri sia negli scritti sia nelle passeggiate fatte per le strade della città di Pescara”. De Collibus ha parlato dell’importanza che ha la conoscenza del territorio, ma che, purtroppo, troppo spesso, quando si visitano luoghi e strutture importanti questi o sono chiusi al pubblico o sono stati completamente dimenticati dalle amministrazioni. Ma non è mai troppo t

ardi, ha continuato de Collibus, per recuperare alla memoria la storia dell’Abruzzo ricca in tutti i campi della cultura, della natura e della gastronomia. La dott. Ruggeri, ha parlato di quanto poco gli abruzzesi conoscano il proprio territorio e di quanto poco sono consapevoli delle ricchezze in esso contenute e non ne capiscono il valore come bene comune. Di Giovanni ha sottolineato l’importanza che le Pro Loco hanno per il territorio che, con l’organizzazione di eventi e feste, fanno conoscere le tradizioni della cultura abruzzese.

Camillo Chiarieri ha definito il testo da lui scritto un Libro Corale, narrato non come un racconto fatto da un unico protagonista, ma coralmente da tutti i protagonisti. L’antico splendore dell’Abruzzo è conosciuto da poche persone e nel libro se ne celebra la bellezza e si racconta di come questo territorio abbia contribuito a costruire la storia con un passato di gente fiera ed orgogliosa.

Maria Luisa Abate

FacebookTwitterGoogleFeed

seguilciclismo

Meteo Abruzzo

La ricetta della settimana

Dolce vita

Seguilanotizia utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.